Pubblicati da Enrico Maria Terenzio

La sospensione delle causali del contratto a t.d. ai tempi del COVID-19

L’art. 93 del D.L. n. 34/2020, c.d. “Decreto Rilancio”, ha previsto che i contratti a termine in essere alla data del 23 febbraio 2020 possano essere liberamente rinnovati e/o prorogati fino, e non oltre, la data del 30 agosto 2020, anche senza il ricorso alle causali introdotte con il D.L. n. 87/2018, c.d. “Decreto Dignità”, […]

L’obbligo di sicurezza ai tempi del COVID-19

In previsione dell’avvio della c.d. fase 2, gli interrogativi in materia di sicurezza sul lavoro diventano sempre più pressanti posto che, se da una parte appare necessario riprendere le attività produttive, dall’altra si impone la tutela della salute e dell’incolumità dei lavoratori. In tal senso non appare in dubbio che l’obbligo di sicurezza gravante su […]

Il divieto di licenziare nel D.L. n. 18/20 cd. “Cura Italia”

L’art. 46 del D.L. n. 18/20, rubricato come “Sospensione delle procedure di impugnazione dei licenziamenti”, in realtà introduce un divieto generalizzato di procedere con i licenziamenti collettivi, a decorrere dalla sua entrata in vigore per una durata di 60 gg., sospendendo le procedure pendenti iniziate dopo il 23.02.2020. Oltre ai licenziamenti collettivi, il divieto si […]

L’impossibilità sopravvenuta della prestazione lavorativa ai tempi del Covid 19

Come noto, la situazione di emergenza sanitaria venutasi a creare con la rapida diffusione dell’infezione da virus Covid 19, ha costretto il Governo e gli Enti territoriali ad adottare misure di contenimento che hanno imposto la chiusura di tutte le attività non ritenute essenziali a fronteggiare la crisi in corso. Le chiusure forzate, unitamente ai […]

Assicurazioni: la procedura di descrizione nei confronti del subagente

Il Tribunale di Bologna, con Ordinanza del 10 marzo 2016 si è espresso nel senso di ritenere ammissibile anche nei confronti del subagente il procedimento di descrizione disciplinato dagli artt. 129 e seguenti del Codice della Proprietà Intellettuale e Industriale intrapreso dalla compagnia di assicurazioni. In particolare, dopo aver richiamato i principi enunciati dalla Suprema […]

Separazione: funzione dei provvedimenti presidenziali e giudizio di reclamo

Con il decreto n. 283/2017 pronunciato in data 24 gennaio 2017 la Corte di Appello di Roma è tornata a ribadire alcuni principi, troppo spesso ignorati, circa la funzione dei provvedimenti adottati dal Presidente ai sensi dell’art. 708 c.p.c., nonché sui limiti del giudizio di reclamo. Nello specifico, la corte territoriale, ha chiarito come, per […]

Box auto e partecipazione alle spese condominiali

Il Tribunale di Roma (sent. n. 13942/17) ha ritenuto che il proprietario di un box auto, collocato all’interno di un condominio, dotato di autorimessa comune, e accessibile pedonalmente dal solo passo carrabile, non sia tenuto a partecipare agli oneri condominiali relativi alle spese di ristrutturazione e ampliamento dell’autorimessa comune, del ripristino di alcune cantine, delle […]

La denuncia dei vizi occulti dell’immobile acquistato va giudizialmente fatta valere entro un anno dalla consegna dell’immobile e non già dalla scoperta del vizio

Secondo il Tribunale di Roma, (sent. n. 14291/14), l’ art. 1495 c.c. prescrive che il compratore decade dal  diritto  di  garanzia qualora non denunzi il vizio entro otto giorni dalla scoperta. Tuttavia, il c. 3 della medesima disposizione specifica che  l’ azione si  prescrive,  in ogni caso, in un anno dalla consegna, con la conseguenza […]

Il lavoratore “agile” ha diritto ai buoni pasto?

Quello del compenso del lavoratore agile, costituisce un tema molto dibattuto, a causa della laconicità del dettato normativo, che ne disciplina il trattamento economico. Come noto, l’art. 20, c. 1, d.lgs. n. 81/17, stabilisce che “Il lavoratore che svolge la prestazione in modalità di lavoro agile ha diritto ad un trattamento economico e normativo non inferiore a quello […]

Trib. Civitavecchia, 23 febbraio 2018, n. 95 (sent.), Est. Abrusci

Licenziamento Collettivo – Delimitazione dell’area di scelta – Onere della prova – Grava sul datore di lavoro – Mancato assolvimento – Vizio procedurale in fase applicativa – Sussistenza – Illegittimità del licenziamento – Tutela risarcitoria ex art. 18, co. 7, 3^periodo – Applicabilità Nel licenziamento collettivo, grava sul datore di lavoro l’onere di dimostrare la […]